Finisco sempre quello che inizio. Lugano / Milano

Faccio quelle cose che tuo cugino ti ha detto che fa gratis, ma che poi alla fine quando gliele chiedi non le sa fare.

Bookity — Città raccontate

Nathalie J. Schwitter - Bookity

Nathalie J. Schwitter - Bookity

Nathalie J. Schwitter - Bookity

Nathalie J. Schwitter - Bookity

Nathalie J. Schwitter - Bookity

Nathalie J. Schwitter - Bookity

Come ci si orienta in una città straniera? Beh, facile, con una cartina e poi eventualmente col GPS del telefono e se non avete connessione dati chiedendo a qualcuno per strada in una lingua che non conoscete. E nell’oceano della letteratura? Semplice, con Google più tutti gli strumenti di ranking e raccomandazioni intelligenti tipo Amazon, Anobii, goodreads, o, in alternativa, ma in subordine, il bibliotecario o il vostro amico Michele, quello che sa un sacco di titoli di libri che non ha letto. Ma se invece voleste orientarvi in una città reale usando le coordinate fittizie della letteratura? Beh, questo è semplice veramente: BOOKITY vi permette di vedere luoghi reali abitati da personaggi di finzione, animati da episodi mai accaduti se non nella fantasia di un autore e dei suoi lettori.